Podcast

Kutso: intervista alla band più irriverente del festival Alta Felicità

Kutso: intervista alla band più irriverente del festival Alta Felicità

Per chi ha bissato quest’anno l’esperienza del festival Alta Felicità è il momento della nostalgia. Un esperienza bellissima, al secondo anno di vita, che vi abbiamo raccontato ampiamente. Tra musica, incontri e mostre, gite e chiacchiere, abbiamo avuto modo di incontrare una delle band che si sono esibite a Venaus: i Kutso. Curiosi, eh?

Il calendario di concerti dei quattro giorni di festival era fittissimo di appuntamenti. Ogni giorno sul palco principale si esibivano a rotazione tantissimi gruppi, con la prima nota suonata alle 16:30. Un continuum musicale che si interrompeva solo alle 2.00 del mattino. Di generi vari e di provenienza eterogenea, gli artisti sul palco erano accomunati dalla volontà di supportare la causa del comitato organizzatore, il movimento No Tav. Venerdì 27 a salire sul main stage nell’arena, i Kutso. La band romana non ha tradito le aspettative, regalando un concerto divertente dove abbiamo ballato e cantato, ovviamente birra alla mano. La formazione, rinnovata al 50%, ha tenuto alto il livello di energia con i pezzi più famosi: partendo dal 2006 e arrivando alle più recenti composizioni, passando poi per il famoso brano sanremese “Elisa”. Alle soglie dell’uscita del nuovo album e del nuovo tour, Warm Up, il quartetto si è seduto con noi sul prato per raccontarci qualcosa della sua storia.

Dopo i due album usciti nel 2013 e 2015, titolati rispettivamente Decadendo (su un materasso sporco) e Musica per Persone Sensibili, in arrivo nei primi mesi del 2017 il terzo progetto. Un album che porta con se nuove sonorità dell’alternative rock che contraddistingue i Kutso, nelle mani di due nuovi componenti: come da narrazione della voce della band, a pochi giorni dall’incisione dell’ultimo lavoro arrivano in campo un nuovo basso e una nuova chitarra. Alle corde ora Luca Lepore e Brian Rente, che hanno prontamente raccolto l’eredità dei predecessori facendo propria l’anima rock dei Kutso. Se siete curiosi e volete sapere perchè i Kutso hanno calcato il palco di Sanremo, della vera vita vissuta dei componenti, ma soprattutto, vi chiedete chi è Sandra, non avete scelta: dovete ascoltare l’intervista che abbiamo infiocchettato per voi. Su un letto di alta felicità vi serviamo le sagaci narrazioni di Matteo & co.

 

Erica Testi

agosto 1st, 2017

No comments

Lascia un commento