0%

Apoteosi d’anguilla


L’anguilla – per chi non la conosce – è una scoperta.

Un pesce che non sa di pesce. Un grasso che fa bene al cuore (ma non al colesterolo). Un gusto insolito che si accompagna volentieri a una polenta e a un vin rosso. Una materia prima per piatti diversi, e tutti deliziosi.

In questa puntata di A tavola con l’Artusi Mush e Nic hanno celebrato il simpatico murenoide. In concomitanza – non casuale – con la Sagra dell’anguilla di Comacchio, ecco a voi un audio-pranzo tutto anguillino.

L’anguilla podcast

Il menù di giornata

Anguilla, ricetta n° 490

Sono celebri le anguille delle valli di Comacchio, paese della bassa Romagna, il quale si può dire viva della pesca di questo pesce che, fresco o marinato, si spaccia non solo in Italia, ma si spedisce anche fuori. È così produttivo quel luogo che in una sola notte buia e burrascosa dell’ottobre 1905 furono pescati chilogrammi 150.000 di anguille.

 

Anguilla arrosto, ricetta n° 491

Anguille alla fiorentina, ricetta n° 492

La carne di questo pesce, assai delicato e gustoso, riesce alquanto indigesta per la sua soverchia oleosità.

 

Anguilla in umido, ricetta n° 493

Anguilla col vino, ricetta n° 494

Anguilla in umido all’uso di Comacchio, ricetta n° 495

Anguilla coi piselli, ricetta n° 496

Crema alla francese, ricetta n° 688

Eravamo nella stagione in cui i cefali delle Valli di Comacchio sono ottimi in gratella, col succo di melagrana, e nella quale i variopinti e canori augelli, come direbbe un poeta, cacciati dai primi freddi attraversano le nostre campagne in cerca di clima più mite, ed innocenti quali sono, povere bestioline, si lasciano cogliere alle tante insidie e infilare nello spiede.

SHARE
Play Cover Track Title
Track Authors